Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Economia’ Category

L’UdU di Lecce protesta contro un docente della Facoltà di Economia che durante una lezione ha sequestrato i libri fotocopiati sostenendo che chi non ha i soldi non può iscriversi all’Università, usando anche frasi razziste come “Gli Africani sono meglio di voi”. Una vergogna che non deve avvenire nel luogo della cultura.

Via: http://writeyourights.blogspot.com/2007/12/sempre-da-lecce.html

Vedi anche su: http://studentefreelance.blogspot.com/2007/12/frasi-razziste-lecce-gli-africani-sono.html

Annunci

Read Full Post »

 

 

E’ stata votata dal Senato una norma, contenuta nella Finanziaria, che blocca per dodici mesi l’affidamento a privati della gestione dei servizi idrici.
Cio’ vale per il futuro ma anche per le procedure attualmente in fase di studio e valutazione.
Un piccolo passo in avanti, cui se ne aggiungeranno altri grazie alla manifestazione del primo dicembre a Roma.
Per maggiori informazioni http://www.acquabenecomune.org/

Read Full Post »

Un rapporto di Bankitalia: dai re delle cliniche 200 mila euro estero su estero a Renato Farina. Ora l’operazione misteriosa è nel mirino dei pm di Roma

Renato Farina

Riusciranno le disavventure dello 007 Betulla a complicare la vendita del giornale della Quercia? Il primo giallo editoriale a sfondo vegetale nasce sul terreno di un’inedita inchiesta della Procura di Roma. I pm ipotizzano che Renato Farina, l’ex vicedirettore di ‘Libero’ che ha già patteggiato una condanna per aver tentato di spiare le indagini milanesi sul Sismi, abbia ricevuto versamenti riservati su un conto estero in un paradiso fiscale europeo. L’indagine riguarda, in particolare, quattro bonifici da 50 mila euro l’uno. Per un totale di circa 200 mila euro. «leggi tutto»

Read Full Post »


tutsi_hutu_pigmei.jpg “Il commercio di legno illegale, o coinvolto nel traffico illegale di armi, rappresenta solo la punta dell’iceberg del più generale fenomeno della deforestazione. Di fatto il legno illegale, oltre ad essere sinonimo di pratiche di gestione forestale prive di responsabilità, è divenuto un vero e proprio motore della distruzione delle foreste. Difatti, mentre le attività illegali distruggono preziosi ecosistemi, l’immissione sul mercato di stock di legname a basso prezzo crea un effetto di dumping che rende economicamente non realizzabile uno sfruttamento sostenibile delle foreste”
Nonostante le campagne portate avanti da molte associazioni (vedi Greenpeace – versione htlm) continua la deforestazione selvaggia del Congo dopo il termine della guerra civile. Con la “scusa” della ricostruzione, la banca mondiale ha puntato sulla commercializzazione del legname affidando alle multinazionali 600.000 (seicentomila) chilometri quadrati di foresta che è il secondo bacino al mondo in quanto a risorse forestali. Un impatto spaventoso sul piano del clima e dell’ecositema. Il frastuono dei mezzi e delle pesanti seghe a motore (che distruggono materialmente la foresta) allontanano dalle zone interessate gli animali che costituiscono il principale alimento dei Pigmei. Ora una delegazione di dodici tribù si è recata negli U.S.A. per cercare di negoziare con la World Bank condizioni meno devastanti.(vedi i rapporti in http://www.greenpeace.it/camp/foreste/illegale.pdf ed anche in www.greenpeace.it/archivio/foreste/africa.pdf .

Read Full Post »



Una “Amaca” di Michele Serra che mi era, ahimè sfuggita.
Me la sono trovata con un paziente lavoro di ricerca e ora, discretamente scannerizzata, ve la propongo. Il punto non è la lotta fra la Coop e la Esselunga , il punto è il doloroso rapporto fra l’essere di sinistra o comunista e la realtà che ti pareva “tua” e che invece non lo era. Salta, in un comunista, la scala dei valori. Specie, come annota Serra, quando ti trovaIuna Coop edilizia che costruisce alberghi extralusso.

serra_coop.jpg

 

 



Non ho letto il libro scritto dal padrone di Esselunga, del quale apprezzo però l’avere elargito ogni diritto d’autore ad un’associazione benefica; mi intriga il dramma di Michele Serra. Perché è quello di molti di noi.

 

Read Full Post »

 

soldi_imprese.jpg

 

Galante: Montezemolo. Cerchi di fare bene il padrone senza contributi statali

Ufficio Stampa

Roma 2 ottobre 2007

Concordo con L.C. di M: è importante che ciascuno faccia bene il proprio lavoro. Aggiungo che occorre coerenza tra parole e azioni. L. di Montezemolo – esponente di una tipica dinastia di padroni: a proposito di caste! – cerchi di fare bene il padrone privato ( possibilmente senza ulteriori contributi statali: la storia della Fiat è ben nota; a proposito di costi della politica!) evitando di candidarsi anche a padrone pubblico. Da padrone privato ha già abbastanza da fare. Non è credibile che possa occuparsi bene anche della ‘impresa’ pubblica. Unicuique suum.

Read Full Post »

Sfruttamento del lavoro

di Vincenzo A. Romano


« i salari non aumentano; i lavoratori senza contratto in attesa di rinnovo sono il 71% (90% secondo altre stime N.d.R.) ; i mesi di attesa per contratti scaduti aumentano vertiginosamente; il potere d’acquisto di pensioni e salari non migliora. Tutto ciò è la dimostrazione di un malessere sociale ed una questione salariale che devono essere affrontati e risolti a partire dalla Finanziaria. Questa è l’unica strada percorribile per recuperare consenso ma anche per frenare l’ondata di antipolitica, dilagante soprattutto tra i nostri ceti sociali di riferimento »
. Sembra un bollettino di guerra, invece… (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »