Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 1 settembre 2007

Nella guerra di Bush altre vittime italiane
Tre militari italiani sono rimasti feriti in Afghanistan da un’esplosione che ha investito un convoglio che svolgeva attività di perlustrazione


Il fatto e’ avvenuto nel tardo pomeriggio nella provincia di Farah, nell’Afghanistan occidentale. I tre militari sono assistiti –secondo il portavoce italiano- in una struttura sanitaria.« Sono stabili, coscienti e in buone condizioni generali» riferiscono al comando del contingente italiano ad Herat. L’esplosione ha coinvolto un convoglio composto di sei mezzi. La notizia è stata diffusa dal TG1 delle 23 e 40.
Come già abbiamo avuto modo di riferire «Nel rapporto pubblicato sul loro sito, (inglesi) http://www.sensilcouncil.com, si parla di Farah come del nuovo centro della zona di influenza talibana sull’Afghanistan. E si spiega nel dettaglio come i taliban siano già in grado di muoversi liberamente in tutto il paese. Nonostante i fragili distinguo del governo italiano»

Annunci

Read Full Post »

Marinoni

 

 

(Laura Marinoni)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Avevamo presentato una rassegna sull’ opera di Sandor Marai adattata dal regista Marco Parodi (La fabbrica Illuminata – Cagliari) con Laura Marinoni ed Eros Pagni. “La recita di Bolzano .- Apparso in patria nel 1940 dopo “L’eredita di Eszter” e prima di “Le braci” – opera che molti considerano il capolavoro di Sándor Márai – il romanzo “La recita di Bolzano” (Adelphi) rappresenta un’ulteriore variazione sul tema dei rapporti affettivi all’insegna di ambiguita e conflitti che tanto appassionarono questo grande autore ungherese, navigato analista di triangoli sentimentali o relazioni sempre in bilico fra amore/odio, attrazione/ripulsa.” E l’incipit della presentazione del festival di Borgio Verezzi. Dello spettacolo presentiamo una ampia e lusinghiera rassegna. (VAR) {..}

Read Full Post »

QUASI SERA

omaggio moderato mosso a Luigi Tenco
con
Elena Pau (voce)
Giovanni Peresson (voce e chitarra)

4_elena-pau.jpg
Grande successo di pubblico all’Anfiteatro di Assemini nella notte del 30 settembre per lo spettacolo in omaggio di Luigi Tenco « il mai dimenticato cantautore piemontese che la sera del 27 gennaio 1967, a 29 anni, si e’ tolto la vita con una Walter Ppk calibro 7,65». Vogliamo ricordarlo come uomo, nella sua durezza piemontese e tenera fragilita, attraverso una partitura per voce e chitarra ha detto Elena Pau che ha ricevuto una calorosa accoglienza anche ha premiato il lungo impegno dedicato al cantante scomparso.
Leggi il seguito di questo post »

Read Full Post »